NEWS

GDO canale principale di vendita per i cosmetici

13 Giu 2024 | News

Nel panorama in continuo cambiamento del mercato cosmetico italiano, la grande distribuzione organizzata (GDO) gioca un ruolo fondamentale. L’interesse verso i cosmetici è in costante crescita, con un incremento significativo delle vendite. Cerchiamo di analizzare le attività commerciali in cui si vendono più prodotti cosmetici, sottolineando l’importanza della GDO nel settore.

Grande distribuzione e consumi di cosmetici

La GDO si conferma come il principale canale distributivo per i cosmetici in Italia. Nel 2023, secondo l’ultima indagine congiunturale di Cosmetica Italia, i consumi di prodotti cosmetici attraverso la grande distribuzione hanno raggiunto i 5,2 miliardi di euro, segnando un incremento dell’8% rispetto all’anno precedente. Questo trend positivo sottolinea quindi la centralità della GDO nel rendere i cosmetici accessibili a una vasta gamma di consumatori, grazie alla sua capillare presenza sul territorio e alla varietà di prodotti offerti.

Cosmetici nelle profumerie: un canale in crescita

Accanto alla GDO, le profumerie rappresentano una rete distributiva chiave per i cosmetici. Con un incremento del 12,6% nel 2023 e un valore di consumi pari a 2,5 miliardi di euro, le profumerie continuano a essere un punto di riferimento per chi cerca prodotti di alta gamma e novità nel settore. La combinazione di personale specializzato e prodotti esclusivi attrae un pubblico sempre più ampio.

Il ruolo delle farmacie nella vendita di cosmetici

Le farmacie occupano il terzo posto tra i canali distributivi per i cosmetici, con una crescita del 7,4% e un valore di 2,1 miliardi di euro nel 2023. Le farmacie offrono una selezione di prodotti dermatologicamente testati e specifici, posizionandosi come una scelta affidabile per i consumatori attenti alla qualità e alla sicurezza dei cosmetici.

E-commerce e crescita del settore cosmetico

L’E-commerce ha registrato un aumento significativo nelle vendite di cosmetici, con un incremento del 12,5% nel 2023, raggiungendo un valore di 1,1 miliardi di euro. Questo canale permette ai consumatori di acquistare comodamente da casa, accedendo a una vasta gamma di prodotti e promozioni esclusive. La crescente fiducia negli acquisti online sta contribuendo a espandere ulteriormente il mercato dei cosmetici.

Erboristerie e prodotti naturali

Le erboristerie, con un incremento del 12% nel 2023 e un valore di 400 milioni di euro, stanno diventando sempre più popolari tra i consumatori che preferiscono prodotti naturali e biologici. Questo trend riflette una maggiore consapevolezza verso ingredienti sostenibili e formulazioni eco-compatibili, che stanno guadagnando terreno nel mercato cosmetico.

I canali professionali per i cosmetici

Anche i saloni di acconciatura e i centri estetici mostrano trend positivi, con una crescita rispettivamente del 6,1% e del 5,1% nel 2023. Questi punti vendita offrono servizi personalizzati e trattamenti specifici che attirano una clientela fidelizzata e in cerca di esperienze di alta qualità.

Resiste la vendita diretta di cosmetici

Nonostante la prevalenza della GDO e dell’e-commerce, la vendita diretta continua a mantenere una presenza nel mercato dei cosmetici, con una crescita dell’1,1% nel 2023. Questo canale permette un rapporto diretto tra venditore e consumatore, offrendo un servizio personalizzato e una consulenza esperta che numerosi clienti ancora preferiscono.

Cosmetici per conto terzi

Il contoterzismo nel settore cosmetico ha generato nel 2023 un fatturato di 2 miliardi di euro, con un incremento del 9,1% rispetto all’anno precedente. Questo segmento del mercato fornisce prodotti a marchio privato e personalizzati, contribuendo in modo significativo alla varietà e alla disponibilità di cosmetici nella GDO e in altri canali distributivi.

Prospettive del mercato dei cosmetici nella GDO

Secondo l’indagine congiunturale di Cosmetica Italia, ci sarà un ulteriore incremento, ma più contenuto rispetto agli anni precedenti, del consumo di cosmetici acquistati attraverso la GDO, con un aumento stimato del 8,4% e portando il valore totale a 13,5 miliardi di euro. La continua crescita della grande distribuzione come canale di vendita principale suggerisce che questa tendenza positiva continuerà, sostenuta dall’innovazione e dall’adattamento alle nuove esigenze dei consumatori. Tuttavia, le profumerie, le farmacie e l’E-commerce dovrebbero registrare tassi di crescita più elevati.

 

Per concludere, la grande distribuzione organizzata si conferma essere il principale canale per la vendita di cosmetici, supportata da trend di crescita in diversi segmenti del mercato. Le profumerie, le farmacie, l’E-commerce e altri canali distributivi contribuiscono a rendere i prodotti cosmetici accessibili e diversificati, soddisfacendo le esigenze di una clientela sempre più vasta e variegata.

Per capire l’evoluzione del mercato dei cosmetici e scoprire le ultime tendenze nella grande distribuzione, resta aggiornato con le nostre news di VDrop.

POST RECENTI